Vacanze in camper: uno stile di vita

VACANZE IN CAMPER: UNO STILE DI VITA

Viaggiare in camper è un vero e proprio toccasana. La vacanza non parte da quando arrivi nel luogo prefissato, ma il viaggio stesso in camper è già vacanza. La sensazione di salire a bordo della nostra casa a quattro ruote è unica. Rispetto all'auto non si hanno i classici problemi di eccesso di velocità e di tutor autostradali, la panoramica che ci offre è fantastica e riusciamo a scorgere dettagli di cui non ce ne eravamo accorti, in caso di lunghe code abbiamo la possibilità di fermarci nelle aree di sosta lungo le autostrade e mangiare una bella pastasciutta all'italiana, fare la meritata “pennichella” post pranzo e ripartire alla volta della nostra destinazione. Tutto ciò con la massima calma e godendosi al massimo tutto ciò che ci circonda. Nella cabina di un camper gli spazi sono decisamente più ampi di un'autovettura piuttosto che del treno o dell'aereo. Si ha la possibilità di tenere al fresco una bottiglia d'acqua (in frigorifero, o dentro al cruscotto per quanto riguarda la meccanica FIAT Ducato), per i figli, sempre ben seduti nella parte posteriore e con le cinture di sicurezza ben allacciate, è molto meno oppressivo il viaggio. Hanno la possibilità di guardare un film, di leggere, di fare un pisolino, di godersi anche loro il panorama.

Tutto questo può essere vissuto con diversi veicoli: mansardato, motorhome, semintagrale, furgonato, camper nuovo, camper usato. Come abbiamo visto negli articoli precedenti (meglio acquistare un camper nuovo o un camper usato) il costo dei camper nuovi è molto diverso tra loro, così come i camper d'occasione in vendita. Questo succede perché le caratteristiche e l'accessoristica tra loro può essere molto diversa. Il fattore che unisce tutte queste diversità è il camper in se stesso, è il viaggio, l'esperienza di visitare avendo appresso le comodità di casa propria. Le vacanze in camper sono uno stile di vita.

A proposito pubblico un interessantissimo articolo che un mio cliente dal 2005 mi ha inviato per festeggiare i suoi primi 2.500 giorni di vacanza in camper.

Quanti giorni di vacanze in camper?

 Siamo una coppia che usa il camper per le proprie vacanze da circa 30 anni.

Oggi accendiamo simbolicamente una candelina per festeggiare un record di giornate di vacanza!

In trent'anni abbiamo utilizzato il nostro camper per 645 volte e trascorso ben 2500 giorni di vacanza, di evasione, liberi da vincoli, scadenze, impegni, avvicinandoci spesso ad usare il camper per 100 giorni all'anno; il tutto, ben inteso, lavorando!


Il primo Hymermobil 521, motorhome Hymer

Abbiamo quasi sempre utilizzato camper Hymermobil, fin dal lontano 1984, quando abbiamo iniziato la nostra esperienza con un motorhome Hymermobil 521 su meccanica Bedford, leggero, molto manovrabile e molto molto lento!

Da allora molto è cambiato, l'offerta turistica si è sviluppata, gli approdi per camper sono quasi ovunque, i camper sono sempre più sofisticati e confortevoli e le meccaniche sicure, potenti, affidabili. Purtroppo a fronte dello sviluppo di questo tipo di turismo sono aumentate anche alcune limitazioni alla sosta ed il traffico che si incontra.

Nel primo “pionieristico” periodo la vacanza era veramente “libera”!

 

Ad esempio con l'Hymer 521 abbiamo pernottato sotto la Torre Eiffel e nel centro di Hyde Park, svegliati da un Bobby che ci chiedeva gentilmente, dopo aver terminato la colazione, di trovare un'altra sistemazione per la sosta.

Salvo per una eccezione la nostra scelta si è sempre orientata sulla qualità dei mezzi Hymermobil che hanno, negli anni, affiancato alla loro tradizionale robustezza, tecnologie costruttive innovative, confort, isolamento termico e via via sempre più attenzione anche alla linea, agli arredi “di gusto italiano”.

La nostra prima vera esperienza in camper risale però al 1978, con un Arca Midi su meccanica Ford; a quei tempi era persino possibile pernottare in tutta tranquillità nel porto di Montecarlo o attraversare tutta la Provenza in agosto senza incontrare una macchina italiana o un altro camper italiano!

Dopo il motorhome Hymermobil 521 abbiamo viaggiato per due anni su un mansardato Hymer Camp 55 su base Fiat Ducato (sul quale avevamo montato un portamoto artigianale) per poi passare nel 1992 ad comodissimo motorhome Hymermobil 654, con letto alla francese, ampio e confortevole, con tanto spazio anche per le vacanze invernali. Ambedue su meccanica Fiat Ducato 2500.

Hymercamp mansardato Hymer
Hymermobil, motorhome Hymer


Nel 1998 decidiamo di provare un camper semintegrale. Lo storico concessionario Parea dal quale fino ad allora avevamo acquistato i mezzi però non lo commercializzava, dicendo: “è un mezzo che va bene in Germania, da noi non ha mercato, vanno i mezzi grandi per famiglia!!!”. Quanto il mercato abbia gradito questo tipo di mezzo è sotto gli occhi di tutti!

A malincuore acquistiamo un mezzo di un'altra marca (Mobilvetta Operà) del quale ci rimane la sensazione di robustezza e affidabilità della meccanica Iveco, certo un po' rumoroso, ma alla guida si prova un senso di sicurezza legato alla trazione posteriore gemellata, alla meccanica potente, ad una scelta di rapporti del cambio ottimale in montagna, al telaio e alle sospensioni sovradimensionate…, neanche ci si rendeva conto di trasportare a sbalzo su un portamoto della Edycar una vespa di circa 100 kg.

Moilvetta Operà, camper semintegrale su Iveco

Nel 2005 siamo tornati agli Hymermobil con un semintegrale HymerCamp GT 664 Garage su base Fiat Ducato 2800, acquistato presso la concessionaria Hymer Italia VR di Druento della quale da allora siamo clienti, sostituito nel 2007 da un motorhome Hymermobil 514 Gold Edition, realizzato per sottolineare i 50 anni di produzione Hymer. Un mezzo al top delle caratteristiche progettuali (ad es. doppio telaio Alko) con un livello elevato di accessori compresi nel listino (es. parabola e Tv e dvd integrati) su una base meccanica di eccezionale potenza e fluidità di erogazione (Fiat Ducato 3000). Dimensioni non eccessive (m. 6,60) e passo intermedio ne fanno anche un mezzo agile e manovrabile. Unico neo un certo livello di fastidiosa rumorosità interna degli arredi (scricchiolii...), scarsa capacità dovuta anche al peso di assorbire le asperità del terreno, scarso confort sullo sconnesso, al quale abbiamo però ovviato in parte sostituendo le molle degli ammortizzatori anteriori.

Hymer Tramp 664 GT, camper semintegrale HymerHymer B 514 SL Gold Edition, motorhome Hymer con garage in versione speciale Gold Edition

Non possono mancare alcuni lusinghieri commenti sulla famiglia Coatto, titolari di Italia VR, perché l'assistenza del nostro mezzo di vacanza è il “segreto” del successo delle vacanze stesse.

Fin dal primo approccio sono sempre stati cordiali e seri (e non è poco avere un interlocutore simpatico quando si spendono tutti i soldi necessari a manutenere i nostri mezzi!). Un team professionale, capace di proporre le soluzioni giuste, puntuale e preciso, direi puntiglioso nella realizzazione degli interventi, che fornisce assistenza sia alla cellula del camper che alla meccanica.

Grazie per la pazienza di avermi letto fino in fondo, e di festeggiare con noi le 2500 candeline delle nostre giornate di vacanza ed evasione in camper!




Ottobre 2014, 





Condizionatore a Tetto FreshJet 1700


Radio 2Din 7" con navigatore satellitare camper aggiornabile a vita


Antenna satellitare MA-VE