Trovo delle indicazioni che mi guidino ai punti sosta?

Ad oggi, la stragrande maggioranza delle amministrazioni comunali, hanno deliberato la costruzione di aree di sosta per veicoli ricreazionali.

Ad onor del vero, ad alcune è riuscito meglio che ad altre, ma certamente si sta facendo molto per migliorare.
Un dato confortante è che le maggiori capitali europee e i maggiori centri di importanza culturale hanno previsto aree attrezzate per il turismo itinerante,considerato molto importante per il tessuto sociale. In ogni caso è sufficiente visitare il sito internet dei vari comuni che si vuole visitare, prendere le coordinate delle aree di sosta camper o dei campeggi, inserire il tutto sul proprio navigatore e farsi guidare sino alla meta.
E se non si possiede il navigatore, la vecchia e cara cartina geografica rende il viaggio più avventuroso, magari con qualche errore di percorso, che verrà certamente ricordato più e più volte quando si racconterà agli amici seduti insieme sotto la veranda dei propri veicoli ricreazionali.