Quanto costa mantenere un camper nuovo o usato?

Mantenere un camper quanto costa?

Quanto costa mantenere un camper nuovo o usato?

Negli articoli precedenti abbiamo analizzato la differenza tra le varie tipologie di camper (mansardato, motohome, semintegrale, furgonato e caravan),  se fosse meglio l'acquisto di un camper nuovo o usato, e se fosse più conveniente acquistarlo da un concessionario ufficiale o da una persona privata.

In questo articolo cercheremo di capire, una volta effettuato l'acquisto, quanto mi costa gestire il mio camper all'anno.

Innanzitutto appena acquisto un qualsiasi veicolo con targa ho bisogno di assicurarlo per poter circolare su strada. Dovrò quindi rivolgermi ad una agenzia assicurativa e stipulare la copertura necessaria per il mio nuovo camper. L'assicurazione camper ha dei costi relativamente bassi rispetto al segmento delle autovetture. Ciò è dovuto ad alcune convenzioni in accordo con le riviste di settore (PleinAir, Caravan & Camper, Camper Life) e alla quantità di sinistri che avvengono a causa dei camper (molto pochi). Le principali agenzie assicurative sono la Camper Sereno, Claudio D'Orazio, Milano Assicurazione, Vittoria Assicurazione e Genialloyd. Alcune di queste agenzie sono solo on-line, altre le troviamo sotto casa.

Il costo assicurativo tiene conto di diversi parametri:

1)   Il valore assicurativo: il valore di acquisto del camper.
2)   Peso: viene considerato il peso a pieno carico, ovvero il peso massimo tecnicamente consentito e scritto sulla carta di circolazione (comunemente chiamato “libretto”).
3)   Luogo di residenza: la città/provincia in cui viviamo.


Ad esempio se siamo proprietari di un camper (non importa se mansardato, semintegrale, furgonato o motorhome, escluse le caravan) con un valore assicurativo di € 25.000,-, un peso a pieno carico di 3.500 chilogrammi (3.5 tonnellate) e siamo residenti nella provincia di Torino, considerando furto e incendio, atti vandalici, polizza cristalli, il costo da affrontare varierà da € 616,- a € 675,- all'anno.

Per il settore camper è inoltre possibile fermare l'assicurazione per un periodo minimo di 90 giorni prima di poterla riattivare, risparmiando così un trimestre o addirittura un semestre. Ad esempio se un cliente utilizza il camper solo nel periodo primaverile e vacanziero potrebbe attivare l'assicurazione a marzo, e bloccarla a settembre, spalmando cosi l'effettivo utilizzo dell'assicurazione su due anni.

Nella gestione economica del nostro camper dobbiamo tenere anche conto della tassa di proprietà, comunemente chiamato “bollo”. Il costo viene calcolato in base ai kilowatt (kw) o ai cavalli (CV) di potenza del nostro motore. Al momento la tassa è di € 1 a kilowatt in Piemonte. Ad esempio un camper con 93 kw pagherà un bollo di € 93,-.

Quanto costa il bollo per un camper nuovo e come posso calcolarlo


Come faccio a calcolare il costo della tassa di proprietà se ho solo i cavalli di potenza del veicolo?

Sul libretto di circolazione più recenti sono riportati sia i cavalli del camper sia i kw. Per i libretti dei camper più datati possiamo calcolarcelo molto rapidamente con questa formula:

CV / 1,36 (coefficiente di proporzione tra i CV e kw) = kw x € 1,- = tassa di proprietà

127cv / 1,36 = 93kw x € 1 = € 93,-


Il camper ha costi di manutenzione?

Vediamo ora i costi di manutenzione del camper. Questi possono variare a seconda del veicolo e a seconda di come noi vogliamo mantenere il nostro fedele compagno di viaggio.

1)   Tagliando motore (€ 350/450) : anche se alcune meccaniche recenti prevedono il cambio olio e filtri al raggiungimento dei 30.000 chilometri, io consiglio almeno una volta l'anno di effettuarlo

2)   Tagliando impermeabilità (€ 50/150) : è una prova eseguita con un Igrometro che serve a misurare l'umidità all'interno delle pareti, tetto e pavimento e scovare e bloccare per tempo le eventuali infiltrazioni d'acqua.

3)   Test batteria motore e servizi (€ 15) : nel caso dell'Italia VR Group srl di Druento questo test viene eseguito da un tester fornito dalla ditta Intec, in grado di verificare lo stato della batteria dal 75% al 100% di carica. È inoltre in grado di stampare un resoconto nel quale ci indica se continuare ad usare la nostra batteria o se invece sostituirla. Prima di sostituirla in alcuni casi c'è la possibilità di de-solfatare la batteria e recuperarla almeno in parte.

4)   Controllo generale utenze (€ 150): un controllo generale ai pneumatici, all'impianto del gas, dell'acqua, al frigorifero è quello che ci vuole prima di mettersi in viaggio con la famiglia.

5)   Revisione ministeriale (€ 69 per veicoli sotto i 35 quintali) : la revisione ministeriale può essere effettuata in un centro revisioni e collaudi qualsiasi. Viene eseguito per la prima volta dopo 4 anni dalla prima immatricolazione e successivamente allo scadere del secondo anno.

Quanto costa gestire una caravan?


Camper motorizzati e caravan hanno gli stessi costi di gestione?

Questi sono i costi riferiti al settore camper, ma se invece avessimo comprato una caravan?

In questo caso i costi sarebbero ancora più ristretti. Nel caso dell'assicurazione possiamo scegliere di assicurare il solo gancio di traino della macchina. Questo ci permette di assicurare anche la caravan durante gli spostamenti e le manovre, ma non quando è sganciata dalla vettura. In questo secondo caso possiamo assicurare anche la caravan con un costo di circa € 200,- annui.

Il bollo della caravan, essendo considerato come rimorchio, ha un costo inferiore a € 20,-.

La manutenzione ordinaria è anch'essa molto semplice. Gli impianti delle caravan rispetto ai camper sono molto semplificati. Certamente un controllo generale delle utenze una volta l'anno non potrà che fare bene alla nostra roulotte e perché no, una prova di impermeabilità.

Per quanto riguarda la revisione al momento le motorizzazioni sono ferme alle revisioni dei veicoli immatricolati nei primi anni duemila. In questo caso non possiamo appoggiarci a centri di revisione e collaudi generici, ma dobbiamo rivolgerci al centro revisione della motorizzazione civile della nostra provincia di residenza.

Aprile 2014, 


Approfondimenti sui contenuti:


Meglio acquistare un camper nuovo o un camper usato?



Meglio acquistare un camper usato da privato o da concessionario?



Calcolo tassa automobilistica Camper



Calcolo assicurazione Camper